Contributo di Solidarietà sulle Pensioni: “illegittimo e da restituire”. Lo sentenzia la Corte Costituzionale

Share Button

Eliminato contributo di solidarietà ai pensionati d'oro

Incluso nel Decreto Legge n. 98 del 6 luglio 2011 dal Governo Berlusconi, è stato ritenuto “illegittimo” il Contributo di Solidarietà a carico delle Pensioni d’Oro previsto per il periodo 2011-2014.

Il prelievo, sentenzia la Corte Costituzionale, ha natura tributaria, dato che va a rimpolpare le casse dello Stato. Secondo la Costituzione, però, le richieste devono essere commisurate alla “capacità contributiva” dei cittadini, senza discriminazioni e penalizzazioni per tipologie di reddito, essendo essi uguali di fronte alla legge.

Discriminazione che sarebbe avvenuta, in questo caso, valutando i redditi dei Pensionati diversi da quelli dei cittadini ordinari, il cui Contributo di Solidarietà è del 3% e applicabile solo su importi superiori a 300mila euro.

Il “Contributo di Solidarietà” applicato alle Pensioni, invece, ha trattenuto finora il 5% sulla quota eccedente i 90mila euro annui, 10% oltre i 150mila e 15% oltre i 200mila.

La Corte Costituzionale, con Sentenza 116/2013 depositata il 5 giugno 2013, obbliga lo Stato a bloccare il prelievo e a restituire, ai pensionati colpiti, il denaro detratto illecitamente.

G. A.



_____________

Foto: rollingroscoe – www.morguefile.com


Share Button

A proposito di G. Antoniozzi

Per lungo tempo Grafica editoriale e Copywriter, amo talmente l'informazione da crearmi enormi "rassegne stampa" tagliando gli articoli dai quotidiani. Non essendo giornalista, il blog è stato il naturale sbocco alle mie curiosità. L'esigenza di comunicare le mie conoscenze pratiche affinché diventino anche vostre, ha fatto il resto.

2 thoughts on “Contributo di Solidarietà sulle Pensioni: “illegittimo e da restituire”. Lo sentenzia la Corte Costituzionale

  1. Questo è il blog perfetto per tutti coloro che vorrebbero discutere di questo argomento.
    Roba eccellente, semplicemente eccellente!