Ma quanto costa il Taxi a Roma?

Share Button

Quanto costa il Taxi a Roma?Roma è una città dalle grandi promesse mantenute, uno straordinario bagaglio d’arte, storia e magia che attira milioni di persone da tutto il mondo, disposte a macinare chilometri su chilometri per riempirsi gli occhi delle meraviglie che il suolo romano regala anche ai distratti passanti.
E “macinare chilometri a Roma” è proprio l’argomento dell’articolo di oggi.

La Capitale offre un dedalo di stradine e viali enormi in cui perdersi.

Chi, per muoversi anche solo una volta, preferirebbe prendere un taxi per giungere rapidamente a destinazione, non ha mai la certezza del costo reale che potrà sostenere. Servirebbe una risorsa gratuita che (guardacaso!) ho proprio sotto mano.

Il sito viviromaintaxi a cura del Comune di Roma, oltre a fornire un numero unico, 060609, per chiamare un taxi in base al Municipio in cui vi trovate (bisogna saperlo prima di chiamare), vi elenca tariffe, supplementi, quota fissa di partenza, costo a chilometraggio fuori e dentro il raccordo anulare, luoghi di stazionamento dei taxi e gli obblighi del conducente nei vostri confronti.
Attraverso il sito viviromaintaxi, quindi, potrete calcolare con buona approssimazione quanto vi costerà prendere un taxi a Roma.




Non bisogna comunque dimenticare che a Roma c’è una buona rete di metropolitane che, unite al trasporto in superficie, potranno portarvi in maniera economica in quasi qualunque punto della città.

Il risparmio è evidente rispetto al taxi: acquistando un biglietto “CIS” a 24 euro, ad esempio, potrete viaggiare per 7 giorni sui mezzi pubblici di Roma fino alle ore 24,00 del settimo giorno dalla prima timbratura.

Ecco un elenco dei biglietti per il trasporto pubblico su Roma utilizzabili nel Comune di Roma su bus, tram, filobus, bus Cotral, sulle metropolitane “A” e “B”, sui treni regionali Roma-Lido, Roma-Viterbo, Roma-Giardinetti, sul percorso urbano dei treni regionali Trenitalia in 2°classe. Sono sempre esclusi i collegamenti speciali (110 Open e Archeobus).

  • BIT (€ 1,50) valido 100 minuti dalla prima timbratura e per un solo viaggio in metropolitana
  • BIG (€ 6,00) fino alle ore 24.00 del giorno di timbratura e per un numero illimitato di viaggi, anche in metro
  • BTI (€ 16,50) valido per 3 giorni dalla data della prima timbratura, ovvero fino alle ore 24.00 del terzo giorno compreso quello della timbratura, e per un numero illimitato di viaggi.
  • CIS (€ 24,00) valido per 7 giorni dalla data della prima timbratura, ovvero fino alle ore 24.00 del settimo giorno compreso quello della timbratura, e per un numero illimitato di viaggi.

Ora che vi siete chiariti le idee, vi porto dritti al sodo dandovi 2 links:
Vivi Roma in Taxi
Atac – Trasporto Urbano a Roma.
Dateci un’occhiata, scegliete il vostro mezzo di trasporto e… buon soggiorno a Roma!

Giovanna Antoniozzi

___________________
Inserendo “Fonte: www.iltuogadgetvincente.itcon link attivo, potete pubblicare un estratto da questo articolo o ripubblicare il modulo sul vostro blog o sito internet.

foto di base, rielaborata dall’autrice del blog, tratta dal sito: www.morguefile.com

Share Button

A proposito di G. Antoniozzi

Per lungo tempo Grafica editoriale e Copywriter, amo talmente l'informazione da crearmi enormi "rassegne stampa" tagliando gli articoli dai quotidiani. Non essendo giornalista, il blog è stato il naturale sbocco alle mie curiosità. L'esigenza di comunicare le mie conoscenze pratiche affinché diventino anche vostre, ha fatto il resto.

3 thoughts on “Ma quanto costa il Taxi a Roma?

  1. Non sapevo che il Comune di Roma avesse un numero per chiamare i taxi! Grasssieeee!!!!!

  2. PROPOSTA DI RIQUALIFICAZIONE DEL TRASPORTO PUBBLICO NON DI LINEA TAXI

    Dopo tanti anni che il servizio taxi funziona in modo poco efficace e soprattutto non copre in modo capillare tutta la città di Roma, è giunto il momento di riqualificarlo.
    Per prima cosa bisogna togliere la gestione ai comuni, in quanto in evidente conflitto di interessi; affidandola all’ Autorità dei trasporti.
    L’Autorità dei trasporti provvederà quanto prima ad approvare un regolamento unico e delle tariffe massime valide in tutta Italia. Metterà in atto l’extraterritorialità, la libera concorrenza e ricevute automatiche obbligatorie per tutti i taxi.
    Il servizio sarà rinnovato in modo semplice ed efficace, con la formazione di tre distinti gruppi di taxi, che saranno: Il gruppo dei radio taxi, il gruppo dei taxi 060609 e il gruppo dei taxi liberi.Obblighi per ogni singolo gruppo: il gruppo radio taxi potrà essere chiamato soltanto dalla propria centrale radio di appartenenza è potrà sostare liberamente in qualsiasi punto del territorio comunale tranne che nelle postazioni con telefono 060609 ma potrà andare liberamente in porti, aeroporti e stazioni; il gruppo dei taxi 060609 potrà sostare liberamente in qualsiasi postazione taxi con telefono è potrà ricevere chiamate con il nuovo sistema di localizzazione g.p.s oltre a poter andare in porti, aeroporti e stazioni; il gruppo taxi liberi non potrà andare in porti, aeroporti, stazioni e postazioni 060609 a meno che passando siano sprovvisti di taxi, dovranno essere equipaggiati per il trasporto di persone disabili è potranno sostare solo in prossimità di luoghi di cura, in compenso avranno il turno libero potranno pubblicizzare il loro telefono sul taxi ed essere chiamati direttamente. Tutti e tre i gruppi potranno essere chiamati a vista.