Compilare Modello 45 per il Buono Casa a Roma

Roma | Compilare il Modello 45 per il Buono Casa

Share Button

Grazie a un arguto lettore che, commentando questo articolo, mi ha fatto notare quanto sia difficile compilare il Modello 45 da parte di anziani e stranieri (e non solo…), ecco uno schema “essenziale” di compilazione del modulo.

Ricordo che il Comune di Roma non eroga più assegni, ma accredita le somme spettanti direttamente sul conto corrente bancario o postale degli “Ammessi” al contributo abitativo: il Modello 45 è fondamentale per ricevere correttamente il contributo del BUONO CASA.



Ok… dopo questa seriosa premessa, che ne dite di iniziare?



Del modulo in esame, ai fini della ricezione del contributo del Buono Casa, basterà compilare i campi che ho segnalato in giallo.

I dati immessi nell’esempio sono inventati: non dovete copiarli, ma inserire i Vostri DATI REALI. Ed è obbligatorio SCRIVERE IN STAMPATELLO.




Modello 45. PARTE 1 – Dati Anagrafici

Stiamo parlando di Persone FISICHE, quindi parecchi campi li tralasceremo. Ricordate: compilate solo le parti evidenziate in GIALLO.

La persona ammessa al contributo deve essere LA STESSA a cui è intestato il Conto Corrente e il DOMICILIO deve corrispondere esattamente a quello per cui si è chiesto il BUONO CASA.

E’ bene mettere il proprio numero di Cellulare o altro recapito telefonico per essere contattati velocemente in caso di problemi. Il Fax è opzionale.




Modello 45. PARTE 2 – Categoria Anagrafica


Qui non dovete selezionare nulla. Ricordate che siete Persone Fisiche e non Imprese.



Modello 45. PARTE 3 – Modalità di Riscossione Richiesta

In caso abbiate un Conto Corrente Bancario, fate una “X” su “Accredito in c/c bancario dedicato con spese a carico del destinatario” e compilate i dati richiesti: Nome Banca, IBAN e Intestatario del Conto che, ripeto, deve essere la stessa persona ammessa al Contributo Alloggiativo.


Nello schema di compilazione che vi ho proposto, l’IBAN è di fantasia: non copiatelo!


Se non sapete qual è il vostro IBAN, prendete un estratto conto qualsiasi della vostra Banca: solitamente si trova nella parte superiore della prima pagina e contiene in tutto 27 caratteri. Inizia proprio con IBAN: IT…”.
Nel Modello 45, dovrete trascrivere esattamente questi dati, comprese le prime 2 lettere alfabetiche. Ricontrollate più volte, altrimenti non riceverete il Buono Casa.


Stesso procedimento in caso abbiate un Conto Corrente Postale.





Lasciate in bianco la parte precedente relativa all’accredito bancario, barrate con una una “X” su “Accredito in c/c postale dedicato con spese a carico del destinatario” e, come indicato nell’esempio sopra, inserite il nome del vostro tipo di conto (Bancoposta, ad esempio), l’IBAN e l’Intestatario del Conto.




Ora non resta che mettere la data e la firma dell’intestatario del Buono Casa,





fare una fotocopia da conservare del modulo compilato correttamente e consegnare il Modello 45 ORIGINALE:

– direttamente allo Sportello al Pubblico del Dipartimento delle Politiche Abitative il martedì dalle 9:00 alle 13:00 e il giovedì dalle 9:00 alle 15:00:
– attraverso raccomandata (meglio con ricevuta di ritorno) a: Roma Capitale – Dipartimento Politiche Abitative – Quadrato della Concordia 4, 00144 Roma

Giovanna Antoniozzi

_____________

Inserendo “Fonte: www.iltuogadgetvincente.itcon link attivo, potete pubblicare un estratto da questo articolo o ripubblicare il modulo sul vostro blog o sito internet.
_____________

foto inizio post: stockarch

Share Button