Roma | ATAC: gli Abbonamenti Agevolati dal 1 giugno 2012

Share Button





ROMA – Maggio 2012.
Dopo gli aumenti dei biglietti ATAC discussi nel precedente articolo, andiamo ora a vedere come funzioneranno le Agevolazioni e gli Abbonamenti Metrebus a partire dal 1 giugno 2012.

La modifica più insidiosa e antipatica che universitari, lavoratori, anziani e associazioni dei consumatori stanno contestando a gran voce è l’eliminazione dell’abbonamento mensile agevolato, sostituito obbligatoriamente da quello annuale.

Ciò significa che una persona anziana, che necessita di una terapia breve presso una struttura ospedaliera, non potrà più ottenere un’agevolazione per il mese necessario, ma richiedere l’abbonamento annuale agevolato o pagare a prezzo pieno l’abbonamento mensile.

Anche lo studente, che frequenta le lezioni per 9 mesi l’anno, sarò obbligato a sottoscrivere un abbonamento valido 12 mesi.

E’ una modifica non da poco, che peserà gravemente nelle tasche delle famiglie, ma porterà, senza alcun dubbio, parecchie risorse finanziarie nelle Casse Capitoline.

Quindi, per tutti, il consiglio è di procedere immediatamente a farvi compilare l’ISEE dal Caf: se siete studenti e il vostro reddito risulta inferiore ai 10.000 euro, potrete ottenere la Metrebus Card annuale a 130 euro; al di sotto dei 20.000 euro, invece, la pagherete 150 euro.

L’Abbonamento Mensile Ordinario, ora a 30 euro, costerà 35 euro; l’Abbonamento Mensile Impersonale, invece, volerà da 46 a ben 53 euro.

Ricordo ancora che non è prevista alcuna agevolazione per l’abbonamento mensile: né per anziani, né per studenti, né per disabili.
Gli unici sconti si potranno ottenere sull’abbonamento annuale, la Metrebus Card, e solo presentando i documenti che sono elencati in calce.

Diamo un’occhiata insieme ai nuovi abbonamenti e vediamo come richiederli.

⇒ Invalidi e Pensionati Sociali

a chi è rivolto: titolari di invalidità civile, del lavoro, di servizio e pensionati sociali
–>Sparisce l’abbonamento mensile da 4 euro.

Abbonamento alternativo: “Metrebus Card” Annuale Ricaricabile da 20 a 50 euro, in base all’ISEE

Dove andare: presso il proprio municipio di appartenenza

Documenti da presentare: Modello ISEE, copia e originale del Documento d’identità in corso di validità, Metrebus originale

Quando: dal 11 al 22 maggio 2012

Orario: 08,30 – 13,30

⇒ Over 65

a chi è rivolto: a chi ha compiuto 65 anni
-> Sparisce l’abbonamento mensile da 18 euro.

Abbonamento alternativo: “Metrebus Card” Annuale Ricaricabile da 120 a 150 euro, in base all’ISEE

Dove andare: presso il proprio municipio di appartenenza

Documenti da presentare: Modello ISEE, copia e originale della Carta d’identità in corso di validità, Fototessera, Metrebus originale

Quando: dal 2 al 10 maggio 2012

Orario: 08,30 – 13,30

⇒ Giovani e Studenti

a chi è rivolto: a giovani fino a 20 anni compiuti e studenti universitari fino al loro 26° compleanno

-> Sparisce l’abbonamento mensile da 18 euro.

Abbonamento alternativo: “Metrebus Card” Annuale Ricaricabile da 130 a 150 euro, in base all’ISEE

Cosa fare: registrarsi al web form presso www.atac.roma.it

Quando: dal 15 maggio al 30 giugno 2012

Ritiro: la nuova “Metrebus Card” sarà recapitata direttamente al domicilio dello studente entro il 31 luglio 2012.

⇒ Disoccupati

a chi è rivolto: ai residenti in Roma iscritti nelle liste di disoccupazione da oltre 2 anni e ai non occupati che hanno perso le provvidenze della cassa integrazione o l’indennità di mobilità nei 18 mesi precedenti alla richiesta dell’abbonamento

Si conferma l’abbonamento mensile da 16 euro, ma solo con nuovi parametri di valutazione.

Abbonamento alternativo: “Metrebus” Annuale Elettronico Ricaricabile da 120 a 150 euro, in base all’ISEE

Dove andare: Presso Biglietteria Atac

Documenti da presentare: Modello ISEE (attestante reddito uguale o superiore a 20.000 euro), copia e originale della Carta d’identità valida, Metrebus originale da riconsegnare

Quando: dal 25 maggio 2012, se la “Metrebus Card” è scarica. Dal 1 giugno per tutti gli altri casi.

⇒ Categorie Speciali

a chi è rivolto: perseguitati razziali, rifugiati politici, vittime di atti di terrorismo o stragi di matrice terroristica con conseguente invalidità superiore all’80%, con reddito ISEE inferiore ai 20000 euro

Da quando: dal 25 maggio 2012

Tipo di Abbonamento: Metrebus Card Annuale a 40 euro

Dove andare: presso Biglietteria Atac (tranne Piazza di Spagna)

Documenti da presentare: in base alla categoria di appartenenza. E’ necessario prendere contatto con il Numero Unico dell’Agenzia Roma “Servizi per la Mobilità” allo 0657003, attivo tutti i giorni, 24/24h, per delucidazioni.

NUOVA AGEVOLAZIONE a partire dal 25 MAGGIO 2012

Se risiedete a Roma, e appartenete a nuclei familiari composti da almeno 3 figli a carico, oppure 2 figli di cui uno portatore di handicap, potete richiedere l’agevolazione “Quoziente Familiare” che vi permetterà di ottenere la Metrebus Card al costo scontato di 225 euro.

Per richiederla, occorre andare in qualsiasi biglietteria ATAC, ad eccezione della Fermata “Piazza di Spagna”, e autocertificare il proprio stato di famiglia comprovante il diritto all’agevolazione.

Il Numero Unico 0657003 dell’Agenzia Roma “Servizi per la Mobilità” è comunque a disposizione degli utenti 24 ore su 24 per ulteriori informazioni.

Qui il prospetto sintetico da scaricare “Biglietti e Abbonamenti ATAC” in vigore dal 1 giugno 2012.


Leggi l’articolo precedente –> Roma | ATAC: il prezzo dei Biglietti dal 1 giugno 2012

___________________
Inserendo “Fonte: www.iltuogadgetvincente.itcon link attivo, potete pubblicare un estratto da questo articolo o ripubblicarlo sul vostro blog o sito internet.

Share Button

A proposito di G. Antoniozzi

Per lungo tempo Grafica editoriale e Copywriter, amo talmente l'informazione da crearmi enormi "rassegne stampa" tagliando gli articoli dai quotidiani. Non essendo giornalista, il blog è stato il naturale sbocco alle mie curiosità. L'esigenza di comunicare le mie conoscenze pratiche affinché diventino anche vostre, ha fatto il resto.

47 thoughts on “Roma | ATAC: gli Abbonamenti Agevolati dal 1 giugno 2012

  1. Sono uno dei tanti invalidi al 75% con un isee di 23000 euro ,comprendo che sarebbe opportuno un aumento sul prezzo (date le circostanze),ma ritengo veramente ASSURDO E INGIUSTIFICATO UN AUMENTO DEL 420%. Spero che chi di dovere riesamini la cosa.

    Anticipatamente Ringrazio.

  2. E’ UNO SCHIFO NON SALVATE NEPPURE GLI ANZIANI E GLI INVALIDI SIETE DEI RAPINATORI DI CASTA DIRETTORE ATAC, ALEMANNO, MONTI TUTTI VERGOGNA DI SICURO IO E I MIEI FIGLI SIAMO IN 4 NON ANDREMO A VOTARE PER NESSUNO FINCHE’ QUESTA SCHIFOSA LADRA INDEGNA CLASSE POLITICA NON ANDRA’ A CASA

  3. Sono invalido al 100% con un isee di 21000 euro ed un nucleo fam.di 4 persone ed escludere chi ha un reddito così è fare MACELLERIA SOCIALE.Tanto gli zingari suonatori scippatori questo problema non se lo pongono

  4. l’Atac rende la vita difficile a noi anziani!Per potere viaggiare sui mezzi pubblici di Roma si deve sottoscrivere un abbonamento annuale esibendo documenti per dimostrare il suo stato di “poverta’”mentre l`abbonamento mensile di 18 euro viene abbolito.La Giunta Alemanno forse crede che detti mezzi siano mezzi efficienti dove tutti i viaggiatoti
    pagano il biglietto.Per mia.esperienza oltre a persone normali tali mezzi sono frequentati da nomadi e suonatori ambulanti,barboni sporchi carichi di masserizie raccolte nei cassonetti della.nettezza urbana.Questa e`la realta’!

  5. Dal 1 giugno in poi non viaggero’ piu’ su i vostri luridi mezzi! Continuate a fare viaggiare gratis barboni,nomadi,questuanti e ladri … Altro che “Roma Capitale” …

  6. complimenti all’atac che va davvero incontro ai cittadini che hanno bisogno, come mio figlio che non può prendere la patente e l’unica cosa che lo faceva sentire autonomo era poter andare giornalmente alla scuola di formazione con i mezzi pubblici. non ha reddito e per avere l’ise si deve presentare ilcud del mio compagno pensionato dello stato…è una vera cattiveria far perdere una agevolazione ad un ragazzo per cui il trasporto e l’uscire da casa aveva un nome atac….vergogna

  7. A big thank you for your blog post. Much thanks again. Will read on…

  8. La Casta politica e le aziende comunali sono ormai deficitari su tutti i fronti! Sono allo sbando totale .Muoia Sansone con tutti i Filistei ! E’
    ora che questa classe dirigente vada via perche’ non e’ piu’ in grado di governare con giustizia ed equita’

  9. Mi dispiace soltanto avere votato per l’ammistrazione Alemanno.Spero in futuro di non commettere lo stesso errore! il servizio pubblico urbano e` riservato alle persone sqattrinate,gli anziani che possiedono qualche spicciolo in piu’ sono tagliati fuori.Questa gente ha la cultura dell’elemosina di clericale origine.

  10. Grazie ATAC! Hai premiato e festeggiato i miei 80 anni, togliendomi la possibilità di utilizzare il trasporto pubblico con la tariffa agevolata per gli invalidi civili.
    Quante belle parole si spendono in favore degli anziani e degli invalidi, ma quanto non si fa per dare loro il minimo conforto! Ha ragione Marco Giunio Bruto dicendo che vi è una cultura clericale dell’elemosina. Il male non viene soltanto da te ATAC, ma viene anche da coloro che ci fanno perdere l’amore verso le istituzioni, vessandoci quotidianamente con l’aumento dei balzelli e togliendoci i diritti.
    Il nostro caro governo dei tecnici ha negato l’adeguamento delle pensioni, ma in compenso ha aumentato le ritenute dell’Irfef regionale, comunale e provinciale. Con faccia tosta parla di equità tra i vari strati sociali. Ora anche tu ATAC, per non essere da meno, fai proposte di abbonamento inaccetabili, troppo onerose e svantaggiose. Avresti potuto innalzare il prezzo degli abbonamenti a contribuzione ad una cifra sopportabile, ma non togliere l’abbonamento completamente!
    I dipendenti ATAC lo pagano il biglietto?
    Caro Alemanno, come vanno i tuoi protetti? E come va la tua dignità? Poi dicono che uno…

  11. Sottoscrivo quanto sopra detto.da Elio.L`ATAC e’ notorio a tutti e’ un`azienda comunale in deficit e sappiamo anche il
    perche`.Purtroppo e’ il caso di dirlo: Mala tempora currunt! .

  12. Sono uno dei tanti invalidi al 75% con un isee di 23000 …..E’ UNO SCHIFO NON SALVATE NEPPURE GLI ANZIANI E GLI INVALIDI SIETE DEI RAPINATORI DI CASTA DIRETTORE ATAC, ALEMANNO, MONTI TUTTI VERGOGNA..fra poco mi togliete anche l’ARIA CHE RESPIRO..PRIMAAVETE INIZIATO CON LA TESSERA COTRAL ADESSO CON QUELLA ATAC…ALLORA CHE COLPA HO SE STO MALE E SONO STATO DICHIARATO INVALIDO , MA ADESSO INVALIDIA NON VALE PIU NULLA, SIASUL LAVOROCHEIN ALTRE CIRCOSTANZA …GRAZIE

  13. Siete dei contenitori di cacca, senza cervello, senza dignità, senza amore, parlo a voi giunta Alemanno! Meno male che non vi ho votato, mi dovrà cadere la mano per terra quando voterò un fascista o ex fascista per qualche istituzione od incarico.

  14. QUASI DEL TUTTO ELIMINATE
    LE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER I DISABILI
    In qualità di attuale possessore di una tessera a contribuzione rilasciatami per la condizione di invalido al 67%, contesto la deliberazione della Giunta Capitolina n. 53 del 29.2.2012 e della Giunta Regionale Lazio n. 654 del 28.12.2011 che hanno introdotto nuove tariffe anche per le categorie già protette ove abbiano un reddito familiare superiore a 20.000,00 euro.
    Con il precedente sistema l’agevolazione veniva riconosciuta di diritto ad alcune categorie di beneficiari le cui gravi minorazioni erano di per sé sufficienti per agevolare la loro mobilità, senza alcun vincolo di reddito.
    Attualmente invece è stato introdotta una limitazione reddituale che appare ingiustificata non solo a fronte di un oggettivo impedimento funzionale che prescinde dal reddito, ma appare altresì in contrasto con l’attuale sistema di esenzione dai ticket per patologia che non è legato a redditi e può in tal modo così validamente contrastare l’aggravamento di specifiche patologie a impatto sociale.
    Il parametro reddituale è ovviamente applicabile per il riconoscimento di determinati servizi sociali, ma appare incompatibile per l’accesso ai servizi riabilitativi e di mobilità delle persone che hanno specifiche minorazioni.
    Si chiede pertanto di voler perorare la sospensione del nuovo sistema tariffario che contiene altre specifiche contraddizioni, oltre a quella limitativa della mobilità per le categorie di invalidi (ad es. per una limitazione reddituale non valida per gli invalidi di guerra rispetto ai quali vanno invece equiparate le altre categorie di invalidi anche del lavoro ex lege 539/1950, oltreché per gli invalidi civili, e, altresì, per la riduzione tariffaria familiare in caso di presenza di un figlio con handicap ma non anche nel caso di genitore con handicap).
    Alla Polverini e ad Alemanno bisognerebbe insegnare che un’integrazione o una riabilitazione si può effettivamente conseguire con reale beneficio sociale solo se non siano limitate dal criterio reddituale (già oggettivamente limitate da ragioni psico-fisiche, queste purtroppo non eliminabili).
    La crisi va pure fronteggiata, ma non a scapito dei valori di solidarietà per i disabili

  15. L’Atac e’ un’azienda fallimentare.La cosa migliore sarebbe azzerare tutto il vertice e ristrutturare l’azienda stessa. E’ inutile insistere e’ gestita male e gli utenti romani ne piangono le conseguenze! Meditate gente meditate …

  16. Ha ragione Marco Giunio Bruto avete la cultura dell’elemosina! Siete dei piccoli chierichetti che fate “piattino” ! Non siete in grado di amministrare un grande citta’ come Roma siete dei lacche’ di parrocchia …

  17. Non capico. Ho fatto domanda per entrare all’atac. Ho detto chiaramente ed esplicitamente che non mi va di fare niente, non so fare niente, ho i miei giri da fare (bar con gli amici, spesa, torneo intermunicipale di bocce) e che quindi necessito di ore libere a mia discrezione. Mi hanno detto che: “si, lei è il candidato ideale, perfettamente in linea con i valori dell’azienda e col credo del nostro zio sindaco ma… qualcuno può raccomandare per lei?”.. Sono ancora disoccuppato!

  18. Sono una donna di 43 anni invalida al 100% per un tumore, con due figli piccoli ed in cassa integrazione. Ho la fortuna di avere un marito che lavora ma il mio ISEE è di 20.043 euro! Per pochi euro non potrò fare l’abbonamento che uso anche per andare a fare le terapie! Ed ho sempre fatto il biglietto! Capisco il momento ma trovo ingiusti questi cambiamenti così drastici ed iniqui!
    Grazie all’ Atac ed al nostro sindaco!

  19. Ogni altro commento nei confronti dell’Atac e’ ormai abbastanza chiaro.A noi anziani ci avete danneggiato e punito perche’ pagavamo l’abbonamento mensile regolarmente; mentre altri usavano i mezzi pubblici senza pagare un centesimo! Saro’ curioso di vedere i “miglioramenti di servizio”‘ !!!

  20. mi unisco a tutti i commenti fatti,l’anziano che senza gravare su nessuno faceva l’abbonamento da 18 euro ora se ne starà a casa buono e fermo,così graverà sulla sanità,i politici dovrebbero prendere i mezzi pubblici altro che aumento!

  21. ho letto su metro che per gli invalidi oltre 67% con ise superiore a 20.000 euro è disponibileun abbonamento annuale al costo di 50 ero ò vero o ò una bufala ????????????????????????????

  22. @annibale, buonissime notizie!

    Proprio ieri, 21 maggio 2012, è stata votata in Giunta una delibera che toglie il tetto ISEE dei 20mila euro ai pensionati sociali e agli invalidi con almeno il 67% di invalidità

    Giovanna

  23. L’operazione aumento tariffe Atac del servizio pubblico urbano si rivelera’ un boomerang nei confronti dell’Amministrazione Capitolina . Questo danno causato agli studenti e agli anziani sara’ ricordato al momento del rinnovo delle elezioni amministrative .Alemanno e company non avrete piu’ il mio voto!!!

  24. Grazie Alemanno e Polverini,per avermi tolto l’abbonamento atac agevolato.sono invalida civile all’8o%, ma ho commesso l’errore di lavorare, nonostante tutto,40 anni.Per questo motivo ho perduto la vostra considerazione.E pensare che vi avevo votato. A buon rendere!

  25. LO STATO E I COMUNI VOGLIONO I SOLDI SUBITO DA NOI CITTADINI ARTICOLANDO ARTICOLI E LEGGI DEL DEGRETO .
    MA LORO CHE VIVONO CON I SOLDI DI NOI CONTRIBUENTI CHE PAGANDO SOLO TASSE CHE UNA VERGOGNA ,NON SAPENDO FAMIGLIE INTERE E DISAGGIATE NEL TIRARE AVANTI PER SOPPRAVIVERE NON BASTAVA DI INOLTRARE L,IMU TASSA DELLA CASA ADESSO PER ENTRARE DEI SOLDI SPECULANO ANCHE SUI I DISSOCIATI CHE NON HANNO UN REDITTO SOLO PER TIRARE AVANTI A MALA PENA .SI SONO INVENTATI L, AUMENTO DELLE TESSERE E PER DI PIU ANCHE ANNUALE SAPENDO IL DISAGGIO DELLE FAMIGLIE SENZA REDITTO ,DOVE ANDREMO A FINIRE IN MANO A DEI INCOMPETENTI CHE GOVERNANO L,ITALIA .POSSO DIRE SOLO UNA FRASE VERGOGNATEVI AVETE ROVINATO L,ITALIA

  26. Leggo attentamente i commenti di molti cittadini di cui sopra. Commenti che condivido pienamente! E’ vero siamo delusi dai nostri governanti,sia a livello nazionale che locale.Ha ragione la signora Marisa siamo pentiti di avere posto la nostra fiducia a Renata Polverini e a Gianni Alemanno! Purtroppo nella vita si commettono tanti errori! Se il sindaco Alemanno e la presidente Polverini leggono i nostri commenti,se hanno una coscienza dovrebbero un po’ riflettere del danno che hanno arrecato a molti di noi.

  27. Confesso di essere uno dei responsabili di questi ultimi aumenti, me ne pento e chiedo scusa atutti.
    La mia responsabilità è stata votare questi politici e questa amministrazione Capitolina. E’ un errore che sicuramente non ripeterò, chiedo di nuovo scusa a me stesso ed agli altri, e chiedo a quelli che hanno fatto il mio stesso errore di non ripeterlo in futuro.
    Maurizio 1938

  28. Qualcuno dovrebbe spiegare ai “capoccioni” dell’atac che le scuole non si chiudono il 25 maggio… Quindi tutti gli studenti dovranno comprare per il mese di giugno un abbonamento ordinario a 35 euro con un aumento di quasi il 100% (da 18 a 35 euro)!!!

    Si sarebbe poututo far partire l’aumento dopo la chiusura delle scuole, a metà giugno, ma evidentemente in cassa non c’erano abbastanza danè per tutti i dirigenti assunti da Lupomanno e Spolverini…

  29. alemanno e company
    le capacità amministrattive della vostra giunta attuale e “politicamente” pregressa si può sintetizzare in due linee di condotta coerenti, critica del lavoro delle precedenti amministrazioni e tentativi di risanamenti fatti esclusivamente in modo selvaggio a spesa delle classi sociali disagiate. INVALIDI ANZIANI !!

  30. fate schifo ………non ci sono parole …..siete dei ladri……tuttttttiiiiiiiii

  31. Un consiglio per tutti: Abbandoniamo Roma per sempre.Questa citta’ e’ diventata invivibile da qualsiasi punti di vista. Lasciamola ai nostri cari amministratori a godersela!!!

  32. E’ vero Roma e’ diventata invivibile.I primi responsabili sono gli organi politici.Roma e’ una citta’ che ho amato tanto.Ci vivo da ben
    45 anni.Ho conosciuto Roma alla tenera eta’ di otto anni.Senza fare retorica Roma era una citta’ meravigliosa,adesso invece viene la voglia di andarsenr per sempre e non tornarci piu’.

  33. In questa città il 90% delle persone fanno finta di lavorare,sono dei lavativi nati. Già l’ Italia è quella che è, poi la capitale dà il bell’esempio……

  34. Il vostro sito sembra sia molto popolare! Cerco una cosa e… zac! I vostri articoli in prima pagina su google… ma come accidenti fate?

  35. MA IL SINDACO “DI ROMA”NON SI VERGOGNA DI PRENDESELA
    CON GLI INVALIDI INVECE DI FARLI CAMINARE GRATUITI PER IL SUO INDERESSE A FATTO QUESTO REGALO,PRIMA CON I POSTI DI INVALIDI MA SE UNO E’ INVALIDI LO COSTRINCE A FARLLO COMMINARE UFFICIO X UFFICIO IO MI VERGOGNEREI,,,,,,,,,,,,,
    PERCHE DOVREI PAGARE PER UN ANNO PER ANNO IO ANCHE PAGANDO 4 EURO AL MESE CHE NON DOVREI MA SI FA QUANDO CAMMINIAMO SPERO CHE IL SINDACO LEGGE,,,,,,,,

  36. Ho letto un sacco di post oggi… Siete veramente forti e io, un po’, me ne intendo

  37. I mezzi pubblici di Roma fanno letteramente schifo! Mi dispiace usare questi termini ma la pazienza ha un limite.Gli aumenti sono ingiustificati visto il disservizio offerto ai cittadini!!!

  38. Spero, a questo punto che tutti i giudizi negativi nei confronti del servizio pubblico cspitolino siano letti dagli organi ammistrativi competenti.Cari amministratori non potete continuare a fare orecchie di mercanti come si usava direuna volta.Il malcontento popolare esiste e’ inutile dire che tutto va bene.Capisco che Roma e`una citta`difficile da amministrare e pertanto richiede sforzi maggiori .

  39. E’ molto difficile scrivere buoni articoli, quindi devo congratularmi con lei per questo.

  40. Ringrazio il Sig.Roberto per avere apprezzato quanto da me scritto.

  41. Con tutti questi commenti negativi, non solo nel web ma anche al di fuori della rete, sono giunto a scrivervi anche io ragazzo 19enne che non può permettersi una patente ne una macchina, ne tanto meno viaggiare 30 giorni al mese a questi costi, sono disoccupato il mio isee familiare non supera i 10mila annui come posso pretendere di viaggiare sui mezzi? con quali soldi io dovrei poter ” viaggiare sicuro ” come farei per un futuro lavoro essere puntuale e specialmente arrivarci? e se non faccio il ticket mi porto a casa una multa abnorme che ovviamente non posso pagare avendo tolto quasi tutte le agevolazioni come quella dell’abbonamento annuale per i giovani in queste condizioni. Detto ciò vi auguro tutto il male possibile e non per abbassarmi ai vostri livelli ma perchè non potete rendere la vita GIUSTA ad un ragazzo come me e vi assicuro di non essere l’unico, ho provato a chiamare anche al centralino ” 24h su 24 ” ma senza esito per giunta non parliamo invece del servizio e della sicurezza da voi ” offerto ” mi spiace ma invito a tutti i cittadini di NON fare il biglietto evadendo il fisco perchè tengo di più al mangiare anzichè sfamare voi 4 cazzoni che state nell alto dei cieli.

  42. Caro amico Giulio ho letto quanto tu scrivi sopra e mi dispiace veramente.Purtroppo la nostra classe politica che governa Roma e’ sorda e fa orecchie da mercante.Per quanto riguarda la loro collocazione credo che non stiano nell’alto dei cieli ! Credo invece che si trovano tra i sordi e i non vedenti. Fanno finta che tutto va bene mentre la gente si lamenta ed in qualche modo protesta.

  43. Assente da Roma per alcuni giorni(senza alcuna nostalgia) al rientro in citta’ mi sono servito de mezzi pubblici di trasporto.Molti autobus di linea sono privi di aria condizionata dove ad un certo punto si rischia di morire di asfissia. Sul tram 8 sono ritornati gli stonati suonari e cantanti di origine nomade. I questuanti sono ricomparsi insieme ai “portoghesi” cioe’ non gli abitanti del Portogallo ma coloro i quali si servono dei mezzi pubblici senza pagare neanche un centesimo. I controlli dei primi giorni con l’apporto della benemerita Associazione Nazionale Carabinieri sono scomparsi del tutto.Per il nostro amato sindaco tutto procede bene. Beato lui che ci crede!

  44. thanks to people like you that all newbie have the opportunity to understand something they would like to know but don’t know where to find it.